Aiutaci

  • Puoi contribuire all’associazione diventando Unita’ Cinofila insieme al tuo cane oppure figurante o logista.
  • Donazione del 5 X 1000 Gruppo Cinofilo “ARGOS PROTEZIONE CIVILE CINOFILI”VIA SAVIGLIANO 18 – FOSSANO  – C.F.: 90040880040Puoi devolvere il tuo 5×1000 a sostegno del volontariato. Questo denaro è quello delle tue tasse (IRPEF), non ti comporta quindi alcun ulteriore esborso.Inserendo il Codice Fiscale del Gruppo Cinofilo “ARGOS” e firmando nell’apposito spazio dedicato al volontariato nella tua dichiarazione dei redditi potrai contribuire all’attività di addestramento di numerosi cani per la ricerca di persone disperse.I contribuenti esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi possono esprimere la loro scelta utilizzando l’apposita scheda e consegnandola poi ad un caf o alle banche abilitate.Tali scelte non determinano maggiori imposte o spese ai contribuenti.
  • DONAZIONE MONETARIA

Puoi effettuare un versamento come bonifico bancario (preferibile), assegno bancario o circolare:

Cassa di Risparmio di Bra

IBAN: IT81M0609546380000220182175

Argos Protezione Civile Cinofili

Per ogni contributo ricevuto l’associazione rilascia regolare ricevuta che puo’ essere utilizzata ai fini della deducibilità fiscale.

DLgs 460/97 Disciplina Tributaria degli enti non commerciali e delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus) e successive applicazioni: le erogazioni liberali ad associazioni iscritte sono deducibili ai fini delle imposte sui redditi (art.13): detrazione d’imposta per le persone fisiche per erogazioni liberali in denaro non superiori a Euro 2.065,83; deducibilità ai fini della determinazione del reddito d’impresa di:erogazioni liberali in denaro non superiori a Euro 2.065,83 o, se superiori a Euro 2.065,83 inferiori comunque al 2% del reddito d’impresa dichiarato; spese per l’impiego di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, utilizzati per prestazioni di servizi erogate a favore di associazioni iscritte, nel limite del 5 per mille dell’ammontare della spesa per lavoro dipendente; la cessione gratuita di derrate alimentari e prodotti farmaceutici ad associazioni iscritte è considerata rientrante nell’esercizio d’impresa; la cessione gratuita di beni prodotti o scambiati dall’impresa ad associazioni iscritte, fino a Euro 1.032,91 di costo specifico, è considerata erogazione liberale.